Cerca il tecnico più vicino!
Pagina precedente

Comandi a distanza

Sicurezza

Una rubrica sviluppata a puntate, in cui la famiglia Martini attraverso la chat familiare racconta le diverse sfaccettature della smart home fornendo anche interessanti stimoli e suggerimenti su altri argomenti mediante delle tipiche conversazioni quotidiane. Oggi si parla di comandi a distanza.

Grazie ai dispositivi IoT (Internet of Things) si può gestire la casa connessa: i diversi dispositivi “intelligenti” presenti all’interno di una smart home, come l’impianto di illuminazione, di riscaldamento, di climatizzazione, gli elettrodomestici o le telecamere di videosorveglianza, sono collegati e comunicano tra loro via Internet in modalità wireless. Ciò consente all’utente di programmare e controllare gli oggetti in qualsiasi momento e da qualsiasi luogo, anche fuori casa, tramite assistenti vocali, come Google Home o Amazon Echo, o attraverso un App installata sul proprio smartphone. 

Comodità, sicurezza e risparmio energetico sono i principali vantaggi garantiti da una smart home. Più precisamente, all’interno di un ambiente intelligente è possibile eseguire molteplici operazioni in modo più pratico e veloce rispetto a quanto è necessario fare in una casa tradizionale. 

Poter programmare in anticipo l’attivazione e la disattivazione di un dispositivo (o una serie di dispositivi) sulla base di diversi parametri e poterlo regolare in tempo reale con un comando vocale o spingendo un pulsante anche a distanza, rappresenta un enorme vantaggio per chiunque, ma lo diventa ancora di più per un soggetto anziano o per chi ha, per esempio, difficoltà motorie.

A cura di Impianti a Livelli 

Fonti